per consultare i libri di testo adottati: http://consultazione.adozionale.it/

 Tel. 071 65492 - 7924811 telefax 071 7912439

per comunicazioni in formato elettronico: utilizzare form contatti di fianco a sinistra

cod. mecc. M.I.U.R. ANIC848006   Cod. Fisc. 83004270423

 Dirigente scolastica: Prof.ssa Fulvia Principi

 

              Codice Univoco Ufficio per fatturazione elettronica:UFD03U  

pagamenti con carta di credito a favore dell'Istituto

https://pagoonline.creval.it/pagoOL

In evidenza

14 Gen 2017 - 14:38

19 Dic 2016 - 12:44

ISCRIZIONI ANNO SCOLASTICO 2017-2018

ALLE SCUOLE DELL’INFANZIA – PRIMARIA – SECONDARIA 1° GRADO

Inizio iscrizioni 16 gennaio 2017  – Scadenza  6 febbraio 2017

Per la registrazione clicca sull’immagine “Iscrizioni online”, attiva dalle ore 9.00 del 9 gennaio 2017, e inserisci i dati richiesti seguendo le indicazioni.

Entra in quest'area anche per compilare e inoltrare il modulo d'iscrizione dalle 8:00 del 16 gennaio alle 20:00 del 6 febbraio 2017.

 

Per scegliere la scuola considerando offerta formativa, servizi e ubicazione, clicca su “Scuola in Chiaro”.

  • Pagina MIUR dedicata:

    http://hubmiur.pubblica.istruzione.it/web/ministero/cs151116

  • SCUOLA DELL’ INFANZIA: accoglie le bambine e i bambini di età compresa tra i tre e i cinque anni compiuti entro il 31 dicembre 2017. Possono, altresì, chiedere l’iscrizione le famiglie le cui bambine e i cui bambini compiono tre anni di età entro il 30 aprile 2018. Per questi ultimi  l’ammissione alla frequenza sarà disposta alle condizioni di cui al D.P.R. 89/2009 art.2, c.2. DOMANDA CARTACEA SU MODELLO DELLA SCUOLA.
  • CONFERME ISCRIZIONE SCUOLA DELL'INFANZIA 2° E 3° ANNO: consegnare il modello, debitamente compilato, alle insegnanti di sezione.
  • SCUOLA PRIMARIA: I genitori o i soggetti esercenti la potestà genitoriale debbono iscrivere alla prima classe le bambine e i bambini  che compiono i sei anni di età entro il 31 dicembre 2017. Gli stessi hanno la facoltà di iscrivere anticipatamente anche le bambine e i bambini che compiono i sei anni di età entro il 30 aprile 2018. Per questi ultimi  l’ammissione alla frequenza sarà disposta alle condizioni di cui al D.P.R. 89/2009 art.2, c.2.  Per le classi successive alla prima  l’iscrizione avviene d’ufficio a cura della Segreteria scolastica.
  • SCUOLA SECONDARIA di I GRADO: I genitori o i soggetti esercenti la potestà genitoriale debbono iscrivere alla prima classe della scuola secondaria di primo grado gli alunni che hanno frequentato e terminano nell’a. s. 2016-2017, con esito positivo, la classe quinta della scuola primaria. Per le classi successive alla prima  l’iscrizione avviene d’ufficio a cura della Segreteria scolastica.
28 Nov 2016 - 14:56

Innovazione didattica all’Istituto Comprensivo ‘Mario Giacomelli’. Grazie al progetto ‘Il curricolo diventa digitale: ambienti innovativi per l’apprendimento della geostoria’, l’Istituto senigalliese, a marzo, ha ottenuto un importante finanziamento, nell’ambito del Programma Operativo Nazionale (PON) del Miur intitolato “Per la Scuola - competenze e ambienti per l’apprendimento”, finanziato dai Fondi Strutturali Europei.



Attraverso questo progetto, che coinvolge i 3 ordini di scuola (infanzia-primaria-secondaria), l’Istituto ha potuto realizzare, ripensando ex-novo gli ambienti della didattica e riutilizzando in modo funzionale gli spazi della scuola, un’aula alternativa per la didattica.





Per molto tempo- spiegano la progettista Mariangela Manna e la dirigente scolastica Fulvia Principi l’aula è stata il luogo unico dell’istruzione scolastica. Tutti gli altri spazi della scuola erano subordinati alla centralità dell’aula o al laboratorio per poter usufruire di attrezzature speciali”. “Oggi- proseguono- emerge invece la necessità di vedere la scuola come uno spazio unico integrato, in cui gli ambienti, finalizzati ad attività diversificate, abbiano la stessa dignità e presentino caratteri di abitabilità e flessibilità in grado di accogliere, in ogni momento, persone e attività della scuola, offrendo caratteristiche di funzionalità, confort e benessere”.



Pertanto- conclude Manna- occorre trasformare lo scenario del ‘fare lezione’, arricchendo e potenziando nuove e molteplici ‘didattiche’ per acquisire così competenze e conoscenze”.



In quest’ottica, il gruppo di progetto, costituito dalla progettista Mariangela Manna e dalle insegnanti Laura Bucci, Denise Guidi e Sabrina Sereni, con la collaborazione del direttore amministrativo Carlo Spurio ed il coordinamento della dirigente scolastica Fulvia Principi, ha pensato un nuovo ambiente d’apprendimento.





Così, alla scuola Mercantini, ‘nasce’ un’aula multimediale. “Si tratta di un nuovo spazio educativo secondo approcci didattici innovativi al fine di tracciare un percorso per la definizione di curricoli digitali in verticale - confermano le insegnantiil progetto infatti coinvolge tutti gli ordini della scuola (infanzia-primaria-secondaria) verso una didattica più ampia che, attraverso investigazione, ricerca, scambio e condivisione, permetta di stabilire connessioni tra diverse aree disciplinari ed avvicini sempre più la scuola e, naturalmente, gli alunni ad un sapere costruito. Il tutto anche attraverso le nuove tecnologie”.



La nuova aula didattica, flessibile e dinamica, con tecnologie (13 notebook e 8 tablet in wi-fi, 2 lavagne digitali interattive touch screen, stampante wi-fi e videocamera digitale) ed arredi che permettono la rimodulazione continua degli spazi in coerenza con l’attivià didattica scelta, finanziata dai Fondi Strutturali Europei, sarà visitabile il 30 novembre dalle ore 18:30 alle ore 20 quando l’Istituto, che aderisce alla settimana della Scuola Digitale con un gioco logico-matematico interattivo online che vedrà impegnati tutti i ragazzi per giungere ad una conclusione collaborativa e divertita, presenterà ai partecipanti il piano delle attività digitali previste nel triennio 2017/2019.

26 Nov 2016 - 12:11
La Settimana del Piano nazionale per la scuola digitale intende promuovere, valorizzare e condividere le attività e le iniziative realizzate dalle scuole sui temi dell’innovazione didattica e digitale. A tal fine, si fornisce un “kit” con indicazioni utili per aderire.
È importante che tutti (dirigenti, docenti, alunni, personale ATA e famiglie) partecipino attivamente, aprendo la propria scuola al territorio per uno o più giorni, durante le attività scolastiche o extra scolastiche.